Veronafiere Press Office – Model Expo Italy -A Verona tutto il mondo Lego in migliaia di mattoncini colorati

Verona, 8 marzo 2017 – Le riproduzioni della Torre di Pisa e della corazzata Bismarck o il primo robot sviluppato per Lego da uno dei padri dell’intelligenza artificiale. In comune hanno i mattoncini colorati che li compongono e sono soltanto alcune delle creazioni in mostra a Model Expo Italy, sabato 11 e domenica 12 alla Fiera di Verona. La manifestazione di riferimento in Italia per il mondo del modellismo, alla sua 13ª edizione, dedica quest’anno ancora più spazio all’universo Lego riservando un intero padiglione (il numero 1) al mattoncino più famoso della storia, inventato in Danimarca nel 1916.

Per un fine settimana, Verona diventa quindi punto d’incontro per migliaia di appassionati. Si tratta di bambini e ragazzi ma soprattutto adulti – chiamati in gergo Afol (Adult fan of Lego) – membri dell’associazione nazionale It-Lug (Lego user group) e locale Clv-Lug (Collezionisti Lego veronesi).

In esposizione in fiera molti dei set storici messi in commercio da Lego nel corso degli anni nei diversi temi quali Lego Castle, City, Space, Pirates e Technic, anche se il pezzo forte sono i Moc, acronimo di My own creation: modelli originali realizzati grazie alla fantasia e all’abilità del costruttore nello sfruttare le infinite combinazioni di assemblaggio.

Sono nati così la Torre di Pisa, alta 2 metri e formata da più di 30mila mattoncini, oppure l’Arco di Trionfo di Parigi (3mila pezzi) e ancora la versione Lego di ben sette metri della Bismarck, la più celebre corazzata tedesca della Seconda guerra mondiale, portata in trasferta da un gruppo di Afol della Germania. C’è pure un omaggio a Verona, con due diorami che rappresentano Piazza Erbe e Palazzo della Gran Guardia.

Tra i soggetti preferiti dai costruttori non potevano mancare poi i riferimenti alla fantascienza e al fantasy, con creazioni che si ispirano ai film di Star Wars, o ai romanzi de Il Signore degli Anelli e di Game of Thrones come il Nido dell’aquila, l’inespugnabile fortezza descritta nei libri di George R.R. Martin.

E per chi pensa che le costruzioni siano soltanto un gioco ecco debuttare a Model Expo Italy la mostra “La storia della robotica Lego” con un allestimento curato da Verona FabLab che propone tutti i kit Lego di robotica da collezione, dal 1998 ad oggi. In esposizione il primo set disegnato da Seymour Papert – pioniere dell’intelligenza artificiale e ideatore del sistema di programmazione della linea Lego Mindstorms – così come l’ultimo modello Lego EV3, in grado di essere comandato attraverso dispositivi digitali quali tablet e smartphone.

All’interno del padiglione 1, infine, anche i più piccoli possono divertirsi a sperimentare con i Lego grazie a “Pick and Build”, l’area di laboratori pensata per i bambini.